Calcio. Gli ultras della Lazio e l’omaggio a Jan Palach prima della sfida di Praga

lazio-tifo-praga(Barbadilloit) – Arrivare nel cuore della Mitteleuropa per una partita di calcio. Arrivare a Praga per seguire la squadra del cuore senza trascurare i “doveri” di ospitalità: i circa 1500 tifosi al seguito della Lazio, impegnata per l’Europa League sul campo dello Sparta, si son dati convegno a Piazza Venceslao davanti alla statua dedicata alla memoria di Jan Palach, il patriota cecoslovacco che proprio in quella piazza s’immolò tra le fiamme contro il moloch dell’oppressione sovietica.

 

Nonostante fossero stati altri i posti “assegnati” alla tifoseria per il rendez-vous pre-gara, i laziali hanno lo stesso omaggiato Palach e, ad onta dei parrucconi che già sognavano un nuovo caso Varsavia, non è successo niente di niente. Accanto ai biancocelesti partiti dall’Italia, sono arrivati anche i gemellati del Levski Sofia. Ecco, forse, quello che è successo: il consolidarsi di un’amicizia sullo sfondo del giusto rispetto alla storia dei luoghi che li ospitano.

 

(rassegna stampa a cura di Mario Bocchio)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *