Il caso. Calcio nel caos in Nigeria: designato arbitro morto da 3 mesi

sport_calcio_estero_coppa_d_africa_trofeo_ansa(Barbadilloit) – Il calcio africano non è mai decollato e in questa vicenda se ne ha la riprova: in Nigeria la Federazione che ha designato un arbitro per la partita di domenica tra i Warri Wolves e i Giwa FC, tale Wale Bea. Ma il fischietto era morto da tre mesi. La notizia è stata diffusa dalla BBC sul proprio sito internet: in Nigeria c’è già un conflitto alla presidenza con riferimenti più o meno non riconosciuti dalla Fifa: un tribunale locale ha affidato a Chris Giwa la presidenza della Federcalcio a scapito di Amaju Pinnick che è invece l’unico riconosciuto dalla Fifa. L a federazione mondiale la settimana scorsa ha fatto sapere con una nota ufficiale di avere pronta la sospensione della Nigeria nel caso in cui decidesse di non restituire a Pinnick il ruolo di presidente.

Intanto sarebbe almeno il caso di iniziare a designare arbitri vivi per le partite: Wale Bea è morto mentre effettuava un test di Cooper nella città di Ibadan.

 

(rassegna stampa a cura di Mario Bocchio)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *